Teruel (Spagna) - Il Culto universale dei Santi Medici - Iconografia e Venerazione dei santi Cosma e Damiano

Vai ai contenuti

Menu principale:

Teruel (Spagna)

ittà della Spagna orientale (Aragona), posta lungo il corso del fiume GuadalaviarCittà di origine romana, Teruel. è importante soprattutto per gli edifici di epoca medievale 

conservati. La chiesa di San Pedro è un edificio di enorme importanza per Teruel. Si trova nella parte nord del Calle del Salvador, nella Plaza de Carlos Castell. Lo stile della struttura è mudéjar, come in quasi tutte le costruzioni più antiche e importanti della città. 
La Chiesa è conosciuta in particolare per le tombe dei Los amantes de Teruel, che si trovano nell’annesso Mausoleo de los Amantes e custodiscono i corpi mummificati di Isabel Segura e Diego de Marcilla, il cui amore, come vuole la leggenda, ebbe una tragica fine. 
La chiesa venne consacrata nel 1392. Essa ha una torre mudéjar, simile a quella della cattedrale ma più semplice, sempre con elementi ceramici nella sua decorazione esterna. All'interno, l'abside presenta un'ornamentazione dello stesso stile e l'ampia navata unica è coperta con una semplice volta a crociera; il presbiterio è poligonale e le cappelle laterali si collocano tra i contrafforti,

secondo il sistema consueto per il Gotico catalano. Verso il 1380 si intraprese la costruzione di un piccolo chiostro, addossato al lato sud della chiesa, a pianta quadrata, con cinque campate su ogni lato, coperte con volte a crociera. Esso ricorda quello della chiesa del Santo Sepulcro a Calatayud.

In una cappella laterale é allocata la cappella dei santi Cosma e Damiano impreziosita da un altare scolpito in legno, opera dello scultore francese Gabriel Joly. Con un pò di attenzione si riesce a leggere la scena del Mircolo della Gamba Nera. La cappella é nota anche per la leggenda degli amanti di Teruel.
Torna ai contenuti | Torna al menu