Jerash (Giordania) - Il Culto universale dei Santi Medici - Iconografia e Venerazione dei santi Cosma e Damiano

Vai ai contenuti

Menu principale:

Jerash (Giordania)

oco dopo il periodo di Costantino il Grande,  la Chiesa fu suddivisa in diversi patriarcati: quello occidentale che si riferiva a Roma, quello che faceva capo a Costantinopoli e quindi i 

patriarcati di Alessandria d'Egitto, Antiochia e Gerusalemme. Ovviamente in molti dei luoghi d'oriente il Cristianesimo si era sviluppato all'epoca della sua prima diffusione. Ad esempio l'apostolo San Marco fu presto attivo ad Alessandria d'Egitto.

In Giordania troviamo diversi insediamenti antichi tra cui quello imponente di Jerash dove troviamo le rovine di diverse chiese tra cui quella dei santi Cosma e Damiano. Dai documenti dell'iscrizione dedicatoria apprendiamo che la coppia Teodoro e Giorgia é stata quella che ha finanziato la costruzione della chiesa dei Santi Cosma e Damiano. Della costruzione sacra si intuisce la pianta, grazie alle linee delle fondamenta, e si può ammirare il meraviglioso pavimento a mosaico della navata in ottimo stato, che propone figure di vario tipo: animali, personaggi, uccelli, piante, oltre a svariati e aggrovigliati motivi geometrici.

Questa chiesa é stata costituiva in un unico complesso sacro insieme a quelle di San Giovanni e di San Giorgio, risalenti agl'anni fra il 529 e il 533.

La chiesa di San Giovanni era a pianta rotonda, e presentava nella navata un mosaico, purtroppo molto rovinato, con disegni di animali, vegetali, uomini, oltre a croci, città egiziane e raffigurazioni delle stagioni. La chiesa di San Giorgio era a forma basilicale, e mantenne la consacrazione fino all'ottavo secolo.

Torna ai contenuti | Torna al menu